Giuseppe Pecchio, esule milanese nel Risorgimento

ore 21:00 07 marzo - lunedì

Conferenza-dibattito con Carlo Colombo (scrittore, giornalista)

Giuseppe Pecchio, esule milanese nel Risorgimento

A partire dai libri “Cronache la libertà muore in Spagna” e "Tre Mesi In Portogallo Nel 1822" (entrambi Vittoria Iguazu Editora) si raccontano le traversie di un profugo italiano due secoli fa, con istanze, speranze e difficoltà che hanno molte (troppe) similitudini con le storie contemporanee.

Cronache la libertà muore in Spagna - Dall’autunno del 1822 all’estate del 1823, un esule italiano, giornalista semiserio e acceso liberale, assiste agli ultimi mesi della libertà spagnola. Un esercito di centomila francesi si appresta infatti a cancellare la Costituzione di Cadice, per restituire il potere a un tiranno.
Seguendo i lavori parlamentari e le campagne militari, l’autore abbozza la trama di un melodramma fatto di attese, indignazioni, tradimenti e fughe, che il pubblico britannico conosce come Journal of military and political events in Spain. Quelle stesse pagine sono proposte ora, per la prima volta, in lingua italiana. Contengono la cronaca di giorni concitati e una profezia che non ha mai smesso di echeggiare:
«La libertà muore, ma risorge ancora. È la sola cosa che gode il privilegio della metempsicosi. Ella morì in Francia nel 1800, per risorgere in Spagna nel 1823. È morta quest’anno in Spagna, e risorgerà...»

Tre mesi in Portogallo, nel 1822 - un viaggio indietro nel tempo, un libro epistolare, in cui il giornalista Carlo Colombo riscopre la figura di Giuseppe Pecchio, patriota risorgimentale che dopo i moti milanesi del marzo del 1821, fuggì in Spagna e Portogallo per sottrarsi alle persecuzioni degli austriaci. Il libro deriva da un lavoro di riedizione e ricerca effettuati da Colombo su 18 lettere che il conte Pecchio scrisse durante il suo “esilio” in Spagna, poi nel paese affacciato sull’Oceano e infine in Gran Bretagna. A Colombo il merito di aver riportato alla luce un piccolo tesoro: pensate che Giangiacomo Feltrinelli riusci a procurarsi a un’asta londinese il solo esemplare dell’unica edizione in lingua italiana, del 1822. Ma cosa contiene questo volume di così prezioso? Diciotto lettere dal Portogallo di Pecchio a Lady Giannina Oxford. Una figura da riscoprire nel panorama del lotta per la democrazia e la libertà, ma anche un libro di viaggio dallo stile molto accattivante e vicino al gusto contemporaneo. Ma è anche un opuscolo rivoluzionario. Pecchio non fu “solo” uno spettatore dei moti milanesi, ma ne “tenne le redini”, fu parte attiva, e per questo fu costretto a fuggire. Morirà in Inghilterra, dopo essersi battuto per il costituzionalismo spagnolo e l’indipendenza greca. Finirà per troppo tempo dimenticato dai più in Italia, la sua figura sottovalutata dalla Storia. Almeno fino ad oggi. C’è da perdersi in lettere dallo stile coinvolgente che a metà tra cronache e romanzo d’avventura ci fanno tuffare nella storia di un Paese, il Portogallo, che ai tempi era La terra dell’esplorazione, un paese esotico. Non manca niente per conquistare nella lettura: cospirazioni, battaglie, intrecci, e, qualcosa che purtroppo forse col tempo molti hanno perso: ideali veri.“Tre mesi in Portogallo, nel 1822”, di Giuseppe Pecchio a cura di Carlo Colombo, è un volume per viaggiatori dall’animo romantico, idealisti, appassionati di storia.

  • Giuseppe Pecchio (Milano, 15 novembre 1785 – Brighton, 4 giugno 1835) è stato un politico e storico italiano. Compagno di scuola di Alessandro Manzoni e amico di Foscolo. Dal 1810 al 1814 ricoprì la carica di uditore al consiglio di Stato del Regno d'Italia e nel 1819 divenne deputato alla congregazione provinciale di Milano. Nel 1820 partecipò alla congiura dei Federati e fu per questo esiliato a Brighton. Tra le sue opere si ricordano la Vita di Ugo Foscolo (1830) e la Storia dell'economia pubblica in Italia (1829). 

LIBRI:

  • Titolo: Cronache la libertà muore in Spagna
  • Editore: Vittoria Iguazu Editora
  • Autore: Giuseppe Pecchio
  • Curatore: Carlo Colombo
  • Pagine 120
  • Acquista il libro
  • Titolo: Tre Mesi In Portogallo Nel 1822
  • Editore: Vittoria Iguazu Editora
  • Autore: Carlo Colombo
  • Pagine 224
  • Acquista il libro

Evento a cura di: Librieletture.com

  

   

Dove
Cam C.so Garibaldi 27 - Milano (zona1)
Relatore:
Carlo Colombo 

  

  • Evento gratuito