La diaspora rom in Europa

Conferenza-dibattito con Sergio Pretto (scrittore, giornalista)

La diaspora rom in Europa

A partire dal romanzo “Novecento rom" si affronta il tema della storia, cultura e tradizioni rom, ma anche dei pregiudizi verso un intero popolo.

Il 17 dicembre del 1989, quando in Romania si accendono le prime manifestazioni di dissenso contro Nicolae Ceausescu, Decebal ha 18 anni. Fa parte di una comunità rom che da diversi decenni si è stabilita alle porte di Timisoara e vive nel rispetto di tradizioni antichissime, nate dalla leggenda della cacciata zingara dall’India e dal mito dei figli del vento. Il precipitare degli eventi politici all’inizio del 1990 nella Romania incendiata dalla rivoluzione, aprirà ai giovani rom le porte dell’esodo verso altri paesi europei e metterà in luce le fragilità di un popolo orgoglioso del proprio passato ma costretto ad aprirsi alla modernità, senza mai dimenticare gli ardori, la magia e l’istinto dei figli del vento. Prima che un’intera generazione abbandoni la Romania, Simplon, il padre di Decebal, riunirà la famiglia per raccontare ai suoi figli le drammatiche tappe della cacciata zingara durante la Seconda guerra mondiale e la tragicità del porrajmos, il genocidio subito nei campi di concentramento. La solidità delle tradizioni e l’orgoglio di un intero popolo saranno l’eredità e allo stesso tempo il fardello che Decebal e gli altri giovani nomadi dovranno portare con sé nel loro viaggio, un bagaglio che li costringerà a rileggere la loro storia per scriverne una nuova pagina.

LIBRO:

  • Titolo: Novecento rom
  • Editore: Cartacanta
  • Autori: Sergio Pretto
  • Pagine 400
  • Acquista il libro

Evento a cura di: Librieletture.com

   

Dove
Circolo Arci Traverso - Trattoria Popolare - Via Ambrogio Figino, 13 - Milano (zona 8)

Relatore:
Sergio Pretto 

  

  • Evento gratuito